CatégoriePrima di partire

Partenza: Domenica 19 aprile ore 06h00

Chargement
Checklist:
-Una barca riparata
-Documenti in regola
-Prototipi funzionanti
-Un equipaggio ultra-motivato
-Cibo e bevande
-Una buona finestra meteo
Possiamo andare!
I bagagli sono pronti da molto tempo (o meglio quasi… ci restano
sempre un miliardo di cose da imbarcare o da sbarcare all’ultimo minuto,
che dura molto a lungo), non ci manca più molto per essere finalmente
pronti! E’ ora, e per riscaldarci un po’, niente di meglio che una piccola navigazione notturna.
Abbiamo lasciato Camoel e le rive della Vilaine ieri, per una piccola tappa (12 ore di navigazione comunque)
fino a Pornic. Sarà più facile partire da qui con la marea discendente. Ne abbiamo
approfittato per provare la centrale di navigazione, che ci è stata già molto utile per attraversare il canale
dei cargo di St-Nazaire. Potete seguire la nostra posizione, aggiornata ogni 4 ore,
Una buona finestra meteo ci si presenta per partire direzione La Coruna, secondo il routage
ci dovremmo arrivare martedì verso mezzogiorno.
QTVLM

Dimmi papà, quand’è che partiamo?

A che ora la partenza!!? Se solamente lo sapessimo… E ci piacerebbe anche molto
che non dipendesse solo da noi!
Riassumiamo il mese passato dopo il varo. Cioè, il primo.
https://youtu.be/xe9E-pkE1qg
Non appena la barca in acqua, le robe serie iniziano! Sistemiamo e
installiamo al loro posto tutti gli equipaggiamenti, verifichiamo che tutto funzioni
bene come previsto…
Combinazione, dopo qualche giorno in acqua, ci accorgiamo di una piccola
infiltrazione a livello del passascafo dell’elica. Il passascafo dell’elica, è un componente
in bronzo di circa 80 cm di lunghezza, che attraversa lo scafo, e attraverso il quale
passa l’albero dell’elica. Senza entrare nei dettagli tecnici altrettanto
imprecisi piuttosto che interessanti, diversi componenti assicurano l’impermeabilità
del montaggio.
Insomma, prendiamo acqua, e anche se molto poca, non è mai rassicurante
avere una barca che non sia completamente impermeabile… Così siamo
di nuovo usciti dall’acqua a Camole Nautic per riparare il pezzo che pensiamo
sia la causa, il premistoppa. Per farlo è necessario smontare il timone e l’albero
dell’elica
Dépose de l'arbre d'hélice
La stoppa in questione è una specie di corda affogata nel grasso che fa da guarnizione.
Questa stoppa, in uno stato pietoso di conservazione, aveva davvero bisogno di essere sostituita!
Intanto abbiamo approfittato per continuare a preparare la barca, come
rimettere a posto lo strallo e l’avvolgitore del genoa nuovo preparato da Jade Greement.
Tout petit, vu d'ici !
Dinuovo in acqua qualche giorno più tardi, la catastrofe, l’acqua entra ancora…
Insomma, dopo aver messo la barca a terra 3 volte in due cantieri diversi (Camoel Nautic e La Cale
de Neptune a Folleux), numerosi consigli (alle volte contradditori, ma sempre a fin di bene) di tutti
i meccanici della Vilaine e dintorni, e dopo una sessione di lievitazione per Karukera, siamo finalmente riusciti a riparare l’infiltrazione!
Karukera vole !
Durante queste settimane di contrattempi, abbiamo potuto approfittare per fare
qualche test alla barca, a motore e a vela, con un’uscita con 30 nodi di vento!
Nessun problema, la barca si comporta molto bene a tutte le andature, ed i membri dell’equipaggio sono felici!
Alla fine, dopo tre settimane di rotture di scatole tecniche risolte una per volta
(strallo, avvolgi fiocco, infiltrazione1, infiltrazione2, infiltrazione…) sono i documenti
che ci bloccano in banchina. Infatti, i documenti della barca inviati dall’amministrazione
non sono ancora arrivati…. Tutto molto frustrante!
Durante queste settimane d’incertezza e di alti e bassi in tutti i sensi (affondiamo, ripariamo
entra ancora acqua, abbiamo trovato! ah non, non è questo, etc…), ci siamo un po’ dimenticati
di dare notizie, siamo dispiaciuti. Ora siamo finalmente pronti a partire, con un po’ di ritardo
ma ancora più motivati!